Mutuo ipotecario: ecco cosa controlla il perito della banca

08.01.2020
-

In caso di richiesta di mutuo ipotecario la banca si rivolge a un perito per realizzare una valutazione complessiva dell’immobile: una perizia, appunto, che utilizzerà sia per determinare se concedere o meno il prestito sia per stabilire l’importo massimo finanziabile. Nell’eseguire la perizia, il professionista incaricato controlla diversi aspetti e valuta numerose informazioni e caratteristiche, vediamo quindi nel dettaglio come si esegue questo lavoro.

Sopralluogo

Una valutazione diretta dell’immobile avviene per mezzo del sopralluogo del tecnico presso l’indirizzo indicato. Questa è l’occasione per rilevare le condizioni nelle quali versa il bene e quindi lo stato di manutenzione dello stabile, le sue caratteristiche strutturali e l’efficienza di impianti e finiture.

Identificazione dell’immobile

Questo è uno dei primi step nella realizzazione di una perizia immobiliare. L’identificazione è essenzialmente catastale e consiste nella raccolta e analisi delle informazioni e dei documenti presenti al catasto e relativi all’immobile in questione: planimetria, ubicazione, superficie e confini.

Calcolo del valore commerciale

Fase fondamentale nella realizzazione di una perizia è ovviamente quella del calcolo del valore dell’immobile. Questo dato è di particolare interesse per la banca per ovvie ragioni. L’immobile infatti funge da garanzia per il risarcimento del credito ed è quindi proprio il suo valore che tutela l’istituto di credito in caso di insolvenza da parte del debitore. Il dato preso in considerazione pertanto non è quello relativo al valore assoluto dell’edificio, ma al suo valore commerciale: dimensioni, caratteristiche e condizioni generali verranno quindi prese in considerazione insieme alla posizione e alla funzionalità dell’immobile stesso. Quello che interessa è infatti la vendibilità del bene. Per fare un esempio, una villetta bifamiliare spaziosa, nuova e di qualità, ma costruita in una zona isolata, lontana da scuole, attività commerciali, uffici e servizi e magari non servita in modo adeguato da mezzi pubblici vedrà scendere il proprio valore commerciale perché potrà essere posizionata con fatica sul mercato immobiliare.

Regolarità edilizia

Un perito chiamato a valutare un immobile dovrà prestare attenzione infine alla regolarità edilizia dello stesso. Per regolarità edilizia si intende l’assenza di difformità e anomalie tra gli atti e le autorizzazioni e il reale stato dell’immobile. Eventuali abusi edilizi o irregolarità potrebbero infatti rendere nullo l’atto di compravendita e quindi far venir meno la garanzia sul credito istituita dalla banca per mezzo dell’ipoteca.

Contattaci

{{BCD.lang.thisFieldIsRequired}}
{{BCD.lang.thisIsRequiredAndEmailValid}}
{{BCD.lang.thisFieldIsRequired}}
Acconsento al trattamento dei dati personali

Cerca sulla mappa

Cerca sulla mappa

Torna all'inizio