Ecco quali documenti sono necessari per richiedere ed accendere un mutuo casa

12.06.2019
-

Quando si va in banca per richiedere un mutuo, al primo appuntamento si fa di solito una valutazione del mutuo di massima, con gli operatori addetti, per capire se una eventuale domanda di credito avrebbe effettivamente delle possibilità di essere accettata. Successivamente si procede quindi alla cosiddetta fase istruttoria che consiste nella raccolta e nell’analisi di tutta una serie di documenti: in seguito alla valutazione degli stessi l’istituto di credito delibera la concessione o meno del mutuo. La documentazione richiesta può variare da banca a banca, ma è sempre molto ampia perché l’istituto ha necessità di acquisire un gran numero di informazioni per poter decidere in modo consapevole sull’opportunità o meno di erogare il credito richiesto. Ecco quindi quali sono i documenti necessari per chiedere un mutuo casa.

Mutuo casa: i documenti del richiedente da presentare per fare domanda

Per chiedere un mutuo servono innanzitutto i documenti anagrafici del richiedente e in particolare:

  • Copia di un documento di identità e codice fiscale
  • Certificato di residenza
  • Stato di famiglia
  • Permesso di soggiorno per i cittadini provenienti da Paesi extracomunitari
  • Certificato di stato libero per chi non ha mai contratto matrimonio
  • Estratto dell’atto di matrimonio per chi è sposato
  • Sentenza di separazione o divorzio per chi è separato o divorziato

Altre fondamentali informazioni da fornire quando si fa domanda di credito per l’acquisto di una casa sono poi quelle relative al proprio reddito: la banca deve infatti valutare la capacità di restituire il prestito. Nella gran parte dei casi vengono quindi richiesti questi documenti:

  • Ultime due buste paga per i lavoratori dipendenti
  • Ultimo modello CUD o 730
  • Estratto del conto corrente
  • Dichiarazione del datore di lavoro relativa all’anzianità di servizio per i dipendenti privati
  • Attestato di servizio per i dipendenti pubblici

È probabile inoltre che ai lavoratori autonomi e ai liberi professionisti vengano richiesti anche delle copie del modello “unico” e modello F24 e l’attestato di iscrizione all’albo professionale o alla Camera di Commercio.

Domanda di mutuo: i documenti da presentare relativi all’immobile

Alla domanda di mutuo vanno poi allegati obbligatoriamente tutta una serie di documenti relativi all’immobile che si intende acquistare. I principali sono:

  • Compromesso di acquisto
  • Atto di provenienza dell’immobile quindi l’ultimo rogito oppure l’atto di divisione, di donazione o di successione
  • Schede catastali oppure concessione edilizia se si tratta di immobili di nuova costruzione

Come detto, ogni istituto di credito si riserva comunque di stilare autonomamente una lista di documenti da presentare nel momento in cui si fa domanda di mutuo. Il tipo e la quantità di documenti richiesti può variare poi anche in base al contesto, alla situazione del richiedente e alle caratteristiche dell’immobile. Se chi fa domanda si avvale poi del supporto di un garante, anche quest’ultimo dovrà presentare la propria documentazione anagrafica e gli atti attestanti il proprio stato reddituale e patrimoniale.

Per avere un’idea di quante possibilità si hanno di avere accesso a un mutuo: “Concessione di un mutuo: quali sono i criteri utilizzati?“.

Contattaci

{{BCD.lang.thisFieldIsRequired}}
{{BCD.lang.thisIsRequiredAndEmailValid}}
{{BCD.lang.thisFieldIsRequired}}
Acconsento al trattamento dei dati personali

Cerca sulla mappa

Cerca sulla mappa

Torna all'inizio
X