Come ottenere il superbonus 110 per gli infissi

21.05.2021
-

In questo momento ristrutturare casa può essere particolarmente conveniente per i molti cosiddetti Bonus Casa in vigore e in particolare per il Superbonus 110%. Tra gli interventi che possono rientrare in quest’ultima agevolazione ci può essere anche quello relativo all’acquisto e montaggio di infissi, ma a determinate condizioni: vediamo quali.

Superbonus 110%: cos’è

Il Superbonus 110% è un incentivo che consente di effettuare determinati interventi sugli immobili, ottenendo dallo Stato la restituzione del 110% della spesa necessaria alla realizzazione dei stessi. L’incentivo consiste in una detrazione che si applica sulle spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 30 giugno 2022, erogata in cinque quote annuali e, per la parte di spesa sostenuta nell’anno 2022, in quattro quote annuali di pari importo. Il beneficiario del bonus può quindi anticipare le spese per la realizzazione dei lavori e utilizzare la detrazione pagando meno tasse, ma esistono altre due possibilità per il godimento dell’agevolazione: la cessione del credito d’imposta a terzi, compresi banche e istituti di credito, e il cosiddetto sconto in fattura che prevede che siano le imprese che hanno effettuato gli interventi a ottenere il credito di imposta, applicando uno sconto fino al 100% sul valore della fattura.
Il Superbonus si applica a due tipologie di interventi, quelli di efficientamento energetico e quelli di adeguamento antisismico; nel primo caso si parla di Superecobonus, nel secondo di Supersismabonus. È nel primo caso che è possibile far rientrare gli interventi relativi alla sostituzione degli infissi: vediamo come.

Superbonus 110 e infissi

Chiariamo subito che la sola opera di sostituzione degli infissi non permette di ottenere il Superbonus 110%. Gli interventi per i quali si può richiedere il Superecobonus sono infatti solo quello di isolamento termico dell’involucro dell’edificio – il cosiddetto cappotto termico – e quello di sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale. Sono dunque proprio queste due le tipologie di interventi cosiddetti “trainanti”: ad essi si possono associare altri interventi detti “trainati” e proprio tra questi ultimi è compresa la sostituzione degli infissi. Per ottenere il bonus l’insieme degli interventi trainanti e trainati deve comportare un miglioramento minimo di almeno due classi energetiche dell’edificio. Per richiedere il Superbonus per la sostituzione degli infissi – come per tutti gli altri interventi trainati – è necessario che questo intervento avvenga congiuntamente all’intervento trainante: questo significa che le date delle spese sostenute per gli interventi trainati devono cadere nell’intervallo temporale compreso tra la data di inizio e la data di fine dei lavori degli interventi trainanti. Inoltre i nuovi infissi devono possedere le caratteristiche di trasmittanza termica indicate nel decreto interministeriale del 6 agosto 2020 (decreto requisiti) – Allegato E.
È bene infine ricordare che per la sola sostituzione di finestre e infissi è possibile richiedere la detrazione relativa alla detrazione energetica, anche conosciuta come Ecobonus, che prevede un incentivo del 50% rispetto al totale della spesa. 

{{BCD.lang.thisFieldIsRequired}}
{{BCD.lang.thisIsRequiredAndEmailValid}}
{{BCD.lang.thisFieldIsRequired}}
0 - 1 anno 1 - 5 anni Oltre 5 anni
{{i + 1}}. {{f.name}} ({{f.size}} bytes)
Acconsento al trattamento dei dati personali

Cerca sulla mappa

Torna all'inizio
X