Superbonus condominio senza amministratore: si può fare?

24.11.2021
-

Ottime notizie per i condomini senza amministratore: l’Agenzia delle Entrate ha stabilito che il Superbonus 110% , la misura di incentivazione introdotta dal D.L. “Rilancio” 19 maggio 2020, n. 34, che punta a rendere più efficienti e più sicure le nostre abitazioni, spetta anche per i lavori effettuati sulle parti comuni di un condominio minimo.

Cos’è un condominio minimo

Un condominio minimo si costituisce in un edificio frazionato in modo tale che le porzioni di piano, o gli interi piani, abbiano da un minimo di due a un massimo di otto condòmini o proprietari. Come qualsiasi altro condominio, anche il condominio minimo si costituisce in via automatica e senza necessità di un’apposita deliberazione, ma non ha l’obbligo di definire un regolamento condominiale, di nominare un amministratore e non è dotato, dunque, di codice fiscale.

Superbonus 110% condomini: l’agenzia delle entrate fa chiarezza

Con la circolare N.24/E dell’8 agosto 2020 l’Agenzia delle Entrate chiarisce, nel paragrafo 1.1, l’ambito di applicazione del Superbonus in merito ai condomini:

Tenuto conto della locuzione utilizzata dal legislatore riferita espressamente ai «condomìni» e non alle “parti comuni” di edifici, ai fini dell’applicazione dell’agevolazione l’edificio oggetto degli interventi deve essere costituito in condominio secondo la disciplina civilistica prevista13. A tal fine si ricorda che il “condominio” costituisce una particolare forma di comunione in cui coesiste la proprietà individuale dei singoli condòmini, costituita dall’appartamento o altre unità immobiliari accatastate separatamente (box, cantine, etc.), ed una comproprietà sui beni comuni dell’immobile. Il condominio può svilupparsi sia in senso verticale che in senso orizzontale.

Obblighi dei condòmini

Il Superbonus si applica, dunque, ai lavori realizzati sia sui condomini normali, ma anche su quelli minimi. I contribuenti sono, però, obbligati a dimostrare che gli interventi realizzati siano sulle parti comuni dell’edificio. I proprietari dell’appartamento, in un condominio senza amministratore,  possono utilizzare il proprio codice fiscale per accedere alla detrazione del 110%.

Candidati

{{BCD.lang.thisFieldIsRequired}}
{{BCD.lang.thisIsRequiredAndEmailValid}}
{{BCD.lang.thisFieldIsRequired}}

Allega un file

{{i + 1}}. {{f.name}} ({{f.size}} bytes)
Oppure trascina i file qui
Acconsento al trattamento dei dati personali
{{BCD.lang.thisFieldIsRequired}}
{{BCD.lang.thisIsRequiredAndEmailValid}}
{{BCD.lang.thisFieldIsRequired}}
0 - 1 anno 1 - 5 anni Oltre 5 anni
{{i + 1}}. {{f.name}} ({{f.size}} bytes)
Acconsento al trattamento dei dati personali

Cerca sulla mappa

Torna all'inizio
X