Abitare in 7 metri quadri o anche meno: qual è la casa più piccola del mondo?

30.10.2019
-

Se il vostro bilocale di 40 metri quadri vi sembra piccolo, dopo aver letto questo articolo, con ogni probabilità, vi ricrederete e, guardandovi intorno, la vostra abitazione vi sembrerà quasi una reggia. Di case ben più piccole – ma non per questo poco gettonate – ce ne sono tantissime. C’è chi vive in 15 mq, chi in 10, chi addirittura in 7. E come accade in questi casi, il primato di piccolezza è oggetto di un’aspra contesa, così, da oltreoceano, arrivano notizie di dimore che misurano 5 mq o addirittura un solo metro quadrato.

A Roma la casa più piccola d’Italia… e del mondo?

A questo appartamento è significativamente dedicato il sito www.lacasapiupiccoladitalia.com. Si trova a Roma,  due passi dalla Basilica di San Pietro e da Castel Sant’Angelo e conta appena 7 mq, ma che, grazie anche alla presenza di un soppalco, contengono tutto: cucina con tavolo per 3 persone, bagno con doccia, divano-letto matrimoniale, armadi. Il tutto valorizzato da impianti e tecnologie di ultima generazione, per rendere l’abitazione più comoda e confortevole possibile. A progettare e seguire gli interventi di realizzazione della casa è stato Marco Pierazzi, architetto romano appassionato di ristrutturazione che ne è anche proprietario: dopo averla acquistata e resa un vero e proprio gioiellino di design, oggi la affitta principalmente a curiosi e turisti.

Anche Milano ha la sua casa più piccola

I metri quadrati sono sempre 7, centimetro più centimetro meno, ma cambiamo città: anche Milano ambisce al primato della casa più piccola d’Italia e del mondo con un locale in Viale Tibaldi, zona Bocconi. Anche in questo caso i comfort non mancano e la ristrutturazione è stata eseguita puntando all’eleganza e alla ricercatezza e prestando attenzione ad ogni minimo dettaglio. Le opere sono state eseguite dallo studio Milano Abita, specializzato nella ristrutturazione di mini-appartamenti. L’immobile viene affittato per brevi periodi e sembra che vada letteralmente a ruba.

Vivere in un metro quadro

Esempi di abitazioni – se così vogliamo definirle – ancora più piccole arrivano poi dagli Stati Uniti. C’è ad esempio il caso di un pastore di Nashville che vive in una casa in legno di appena 5,5 mq e che ha lanciato una campagna di raccolta fondi per realizzare altre simili abitazioni destinate a poveri e senza dimora. C’è Jeff Wilson, dal Texas, professore universitario di scienze ambientali, che ha a lungo vissuto in un cassonetto dalla superficie di 3,5 mq. E c’è poi Van Bo Le Mentzel, designer di Berlino, ideatore delle cosiddette “tiny house” che già nel 2012 ha fatto molto parlare di sé per aver progettato e realizzato “One-Sqm-House”, una casa che misura un solo metro quadrato. Pesa circa 40 chili, è realizzata con pannelli in legno e dotata di porta con serratura e finestra scorrevole. Può essere posizionata in verticale e poi spostata in orizzontale, quando si ha voglia di sdraiarsi.

Contattaci

{{BCD.lang.thisFieldIsRequired}}
{{BCD.lang.thisIsRequiredAndEmailValid}}
{{BCD.lang.thisFieldIsRequired}}
Acconsento al trattamento dei dati personali

Cerca sulla mappa

Cerca sulla mappa

Torna all'inizio