Bonus casa 2020: ecco tutte le novità e le conferme

05.02.2020
-

Bonus casa ossia agevolazioni di varia portata e di varia natura per chi ristruttura, riqualifica o rinnova un’abitazione. Un pacchetto di benefici che viene varato annualmente ormai da diverso tempo con modifiche più o meno significative di anno in anno: l’obiettivo è di incentivare le opere di manutenzione ordinaria e straordinaria sugli immobili e anche il loro efficientamento energetico. Per quanto riguarda il 2020, le principali novità contenute nella Legge di Bilancio sono il Bonus Facciate e il Bonus Rubinetti. Confermati invece rispetto allo scorso anno il Bonus Ristrutturazioni, il Bonus Mobili, l’Ecobonus, il Sisma Bonus e il Bonus Verde.

Bonus Facciate 2020

Il Bonus Facciate è una novità introdotta a partire dal 2020 e consiste in una detrazione pari al 90% delle spese sostenute per interventi che riguardano le facciate degli immobili. Le opere che rientrano nel beneficio sono quelle di sola pulitura o tinteggiatura esterna. Sono ammessi solo gli interventi sulle strutture opache della facciata, su balconi o su ornamenti e fregi. Gli edifici per i quali è possibile richiedere il Bonus Facciate sono quelli ubicati in determinate zone e in particolare nelle zone A e B individuate dall’articolo 2 del decreto n. 1444/1968 del Ministro dei lavori pubblici: si tratta essenzialmente dei centri storici e di altre parti del territorio totalmente o parzialmente edificate.

Ecobonus e Bonus Rubinetti 2020

Altra novità 2020 riguarda il cosiddetto Bonus Rubinetti ossia l’estensione dell’Ecobonus – con detrazione al 65% – all’acquisto e alla posa in opera di rubinetteria, soffioni e colonne doccia, cassette di scarico e sanitari che permettano di ridurre il consumo idrico di un’abitazione.

L’Ecobonus consiste in una detrazione Irpef che varia dal 50 all’80%, ma che nella prevalenza dei casi è fissata al 65%. Questa agevolazione riguarda interventi che aumentano il livello di efficienza energetica degli edifici. Tra le opere ammesse ci sono quelle finalizzate alla riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento e al miglioramento termico (coibentazioni, pavimenti, finestre, infissi); l’installazione di pannelli solari; la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale; l’acquisto, l’installazione e la messa in opera di dispositivi multimediali per il controllo a distanza degli impianti di riscaldamento, produzione di acqua calda o climatizzazione; l’acquisto di generatori d’aria calda a condensazione.

Bonus Ristrutturazioni e Sisma Bonus 2020

Il Bonus Ristrutturazioni consiste nella detrazione Irpef del 50% delle spese sostenute per interventi di ristrutturazione edilizia fino a un limite massimo di spesa di 96.000 euro. Tra le spese detraibili ci sono anche quelle sostenute per realizzare interventi antisismici e sostenute nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2017 e il 31 dicembre 2021. Si tratta del cosiddetto Sisma Bonus che riguarda edifici ricadenti nelle zone a rischio sismico (zone 1, 2 e 3). Per questa agevolazione la detrazione sale al 70% se in seguito alla realizzazione degli interventi l’immobile passa a una classe di rischio inferiore; la detrazione arriva all’80% se si passa a due classi di rischio inferiori.

Bonus Mobili 2020

Il Bonus Mobili consiste nella detrazione Irpef del 50% per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni) utilizzati per arredare un immobile oggetto di ristrutturazione. L’agevolazione è calcolabile su una cifra massima di 10mila euro.

Bonus Verde

In questo caso la proroga dell’agevolazione è arrivata per mezzo del Decreto Milleproroghe e non della Legge di Bilancio. Il Bonus Verde riguarda la riqualificazione di giardini e terrazzi e consiste in una detrazione Irpef del 36% da calcolare su un importo massimo di 5.000 euro.

Contattaci

{{BCD.lang.thisFieldIsRequired}}
{{BCD.lang.thisIsRequiredAndEmailValid}}
{{BCD.lang.thisFieldIsRequired}}
Acconsento al trattamento dei dati personali

Cerca sulla mappa

Cerca sulla mappa

Torna all'inizio