Casa in montagna: un investimento possibile?

11.02.2022
-

Comprare casa in montagna è tornato un investimento possibile. Dopo un lungo periodo di crisi economica, dove anche chi aveva comprato in località di montagna aveva smesso di frequentare la proprietà se non per brevi periodi, si torna nelle case di montagna. Si torna a investire, dunque, nelle zone alpine. Complice anche la pandemia: chi compra una casa in montagna oggi lo fa per trovare un momento di pace durante tutto l’anno, anche per vivere le restrizioni in contatto con la natura.

Località di montagna più gettonate

Le località più gettonate per comprare una casa in montagna restano nelle regioni alpine: prima fra tutte la Valle d’Aosta, ma anche il Piemonte, Il trentino Alto Adige e il Veneto che risulta la meno costosa. L’affitto stagionale è sicuramente il modo migliore di ammortizzare il mutuo, qualora si decidesse di acquistare un seconda casa in montagna.

Il settore del lusso resta immutato

Restano immutate le richieste nel settore immobiliare di lusso. Le case che si trovano nelle località più esclusive e chic come Cortina d’Ampezzo, Cervinia, Courmayeur e Selva di Val Gardena stanno facendo rilevare il tutto esaurito per gli affitti del periodo invernale 2021-22.

Un investimento a tutto tondo

Acquistare una casa nelle zone di montagna non è, però solo un investimento stagionale: la seconda casa in montagna non viene vissuta solo in inverno, per godere della neve e degli sport invernali, ma anche in estate. Un investimento a tutto tondo. Vivere la montagna in estate offre una vacanza in cui ci si rilassa nel verde della natura. Succede molto spesso, infatti, che i proprietari di una casa in montagna decidano di affittarla per un certo periodo anche durante i mesi estivi, quando non viene utilizzata.

Quanto rende una casa in montagna?

Nei periodi estivi una casa in montagna rende tra il 5 e il 6%. Un dato fermo già dal 2019, quando si è registrato un calo medio dei prezzi d’acquisto del 25%. La domanda di case in affitto è aumentata dal 2020, anche perché affittare una casa in montagna per le vacanze risulta più economico di quelle delle zone marittime. La richiesta è cresciuta del 4,4% rispetto agli anni precedenti. Un dato destinato a salire, che offre tante opportunità d’investimento.

Candidati

{{BCD.lang.thisFieldIsRequired}}
{{BCD.lang.thisIsRequiredAndEmailValid}}
{{BCD.lang.thisFieldIsRequired}}

Allega un file

{{i + 1}}. {{f.name}} ({{f.size}} bytes)
Oppure trascina i file qui
Acconsento al trattamento dei dati personali
{{BCD.lang.thisFieldIsRequired}}
{{BCD.lang.thisIsRequiredAndEmailValid}}
{{BCD.lang.thisFieldIsRequired}}
0 - 1 anno 1 - 5 anni Oltre 5 anni
{{i + 1}}. {{f.name}} ({{f.size}} bytes)
Acconsento al trattamento dei dati personali

Cerca sulla mappa

Torna all'inizio
X