I bonus per la casa nella Legge di bilancio 2021

09.02.2021
-

Ristrutturare, riqualificare dal punto di vista energetico, abbassare il rischio sismico: sono solo alcuni degli interventi sulla casa che godono di benefici e agevolazioni riconfermati anche per l’anno 2021. La legge di bilancio 2021 infatti ha prorogato i bonus casa validi già per gli anni passati, in alcuni casi estendendo o comunque modificando le misure previste. Vediamo caso per caso quali sono le novità e le conferme per l’anno in corso.

Superbonus 110%, ecobonus e sismabonus

Il superbonus 110% è certamente, tra tutti i bonus casa, il più interessante dal punto di vista economico in quanto prevede la possibilità di detrarre fiscalmente il 110% di quanto si è speso per gli interventi realizzati. È valido per le spese sostenute a partire dal primo luglio 2020 fino al 30 giugno 2022, pertanto tutti i costi sostenuti nel 2021 sono coperti. Inoltre, per lavori condominiali o realizzati sulle parti comuni di edifici composti da due a quattro unità immobiliari distintamente accatastate, che al 30 giugno 2022 siano stati realizzati almeno al 60% dell’intervento complessivo, sono previsti altri sei mesi di tempo: la detrazione spetta quindi per le spese sostenute fino al 31 dicembre 2022.

Gli interventi che possono rientrare nel superbonus 110% sono quelli antisismici e di efficientamento energetico per i quali, già da diversi anni, sono previsti due bonus ad hoc, ecobonus e sismabonus che restano comunque validi per quelle opere che non rispettano i requisiti del superbonus e che sono entrambi estesi al 2021. Per i tre bonus è possibile optare per lo sconto in fattura o per la cessione del credito. Un aspetto particolarmente interessante del sismabonus è la possibilità di optare per la cessione del credito anche per l’acquisto di case antisismiche.

Bonus ristrutturazioni 2021

Viene confermata anche per il 2021 la detrazione elevata al 50% per il bonus relativo alle ristrutturazioni edilizie con limite di spesa fissato a 96mila euro. La detrazione Irpef era originariamente prevista con percentuale pari al 36% per un ammontare complessivo massimo di 48mila euro, ma già da diversi anni – dal 2012 – la legge di bilancio prevede l’innalzamento di entrambi i valori. Nell’ambito di questa agevolazione per il 2021 viene inserito un nuovo intervento ammissibile, quello di sostituzione del gruppo elettrogeno di emergenza esistente con generatori di emergenza a gas di ultima generazione.

Bonus facciate 2021

Introdotto nel 2020, è esteso anche al 2021 il bonus facciate. In questo caso la detrazione è pari al 90% e riguarda le opere di recupero o restauro della facciata esterna di edifici esistenti. Il bonus è valido solo per gli immobili che si trovano nelle zone A e B individuate dall’articolo 2 del decreto n. 1444/1968 del Ministro dei lavori pubblici.

Bonus verde 2021

Il bonus verde è un’agevolazione dedicata alla riqualificazione di giardini e terrazzi e consiste in una detrazione Irpef del 36% per un importo massimo di spesa di 5.000 euro. La detrazione viene ripartita in dieci quote annuali di pari importo e può coprire anche eventuali spese di progettazione e manutenzione collegate alle opere oggetto del beneficio.

Bonus mobili 2021

Significativa novità riguarda il bonus mobili che non solo viene riconfermato anche per il 2021, ma per il quale il limite di spesa massima viene innalzato a 16mila euro: per gli anni precedenti è fissato invece a 10mila. L’agevolazione consiste in una detrazione del 50% dei costi sostenuti per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A o superiore per forni e lavasciuga), destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione: per il 2021 può essere richiesto per lavori di ristrutturazione iniziati a partire dal primo gennaio 2020.

Bonus idrico 2021

Altra novità del 2021 è il bonus idrico. Finalizzato a incentivare il risparmio di acqua, consiste in un contributo pari a 1.000 euro per la sostituzione di sanitari in ceramica con nuovi apparecchi a scarico ridotto e di rubinetteria, soffioni e colonne doccia con nuovi apparecchi a flusso d’acqua limitato.

{{BCD.lang.thisFieldIsRequired}}
{{BCD.lang.thisIsRequiredAndEmailValid}}
{{BCD.lang.thisFieldIsRequired}}
0 - 1 anno 1 - 5 anni Oltre 5 anni
{{i + 1}}. {{f.name}} ({{f.size}} bytes)
Acconsento al trattamento dei dati personali

Cerca sulla mappa

Torna all'inizio
X