Guida rapida per scegliere i colori con i quali arredare casa

22.01.2020
-

Se ci troviamo ad arredare una casa, tra gli elementi più importanti da scegliere ci sono senza dubbio i colori. Questi rappresentano un fattore fondamentale perché influenzano in modo importante l’aspetto dell’abitazione e anche la percezione di stanze e ambienti e lo stato d’animo di chi vive gli spazi in questione. Ogni colore è in grado infatti di suscitare sensazioni differenti: i colori della nostra casa producono degli effetti sul nostro umore ed è quindi importante sceglierli con cura e accostarli con attenzione gli uni agli altri. In generale i toni caldi e anche quelli freddi vanno alternati con tinte neutre per ottenere un risultato più armonico. Chi ama osare può decidere tuttavia di conferire un’identità particolare ad alcuni ambienti della casa, generando contrasti che però non dovrebbero mai essere casuali, ma sempre studiati ed esteticamente piacevoli.

Giallo

Colore caldo che illumina gli ambienti, li rende accoglienti e dà una sensazione di spazio e apertura e anche di vivacità e allegria, soprattutto nelle tonalità più accese. È adatto soprattutto per la cucina e il soggiorno, ma anche per la camera da letto di bambini e ragazzi, in questo caso meglio se nei toni pastello.

Rosso

Altro colore caldo che sveglia i sensi, stimola l’attenzione e conferisce energia. Anche in questo caso si può mettere in soggiorno o in cucina, in generale fa un buon effetto soprattutto in ambienti ben illuminati e spaziosi, diversamente rischia di incupire la stanza. Può essere utilizzato per gli arredi o per i complementi di arredo: tende, divani e poltrone, cuscini, tappeti, per fare degli esempi. Lo si può usare anche per tinteggiare, ma in questo caso meglio limitarsi a una sola parete o al massimo due.

Arancione

Anche questo è un colore caldo in grado di rendere una stanza giovane e vivace, ma anche accogliente. Oltre che nelle camerette dei ragazzi può essere impiegato in soggiorno – magari giocando con rosa scuri e rosso mattone e alternando con bianco, nero o marrone – e anche per l’ingresso dell’abitazione.

Blu

Blu e azzurro sono molto utilizzati in bagno, ma essendo colori freddi e quindi rilassanti, possono essere adatti anche per la camera da letto: se usati per una sola parete aiutano anche a dare profondità alla stanza.

Verde

Anche il verde, colore freddo, comunica tranquillità e aiuta a trovare la concentrazione. Nelle tonalità più tenui quindi è ideale per il soggiorno, ma anche per studioli e ambienti dedicati al relax e magari alla lettura.

Colori neutri

Bianco, grigio, beige, tortora, ma anche nero. I colori neutri sono quelli che si abbinano più facilmente e infatti sono dominanti nell’arredamento contemporaneo. Un abuso di queste tinte tuttavia rischia di rendere un ambiente o un’intera abitazione troppo impersonale, vuota, fredda. Per evitare questo effetto, i neutri vanno accostati con colori caldi o freddi o comunque un elemento dalla tinta più forte va inserito in ogni stanza, a “spezzare” e conferire un aspetto più deciso.

Contattaci

{{BCD.lang.thisFieldIsRequired}}
{{BCD.lang.thisIsRequiredAndEmailValid}}
{{BCD.lang.thisFieldIsRequired}}
Acconsento al trattamento dei dati personali

Cerca sulla mappa

Cerca sulla mappa

Torna all'inizio