5 consigli utili per evitare le truffe durante l’acquisto di una casa

24.02.2021
-

L’iter di acquisto di un immobile può nascondere insidie e può esporre, chi prova a farlo autonomamente e senza le dovute garanzie e cautele, a rischi importanti. Anche nel settore immobiliare infatti i sistemi di truffa e raggiro sono numerosi e ben collaudati e in più di un’occasione hanno causato perdite economiche più o meno significative per chi si è mosso senza la necessaria ponderatezza e prevedendo tutte le tutele del caso. Le procedure e le normative per acquistare casa in sicurezza sono molteplici, in molti casi complesse e in continua evoluzione: per essere certi che tutto vada nel migliore dei modi è quindi fondamentale affidarsi a professionisti del settore che sapranno mettere in guardia l’utente da situazioni poco chiare o rischiose, consigliandolo al meglio. Ecco in particolare cinque dritte da tenere bene a mente per evitare truffe nell’acquisto di casa.

1 – Titolarità giuridica

Chi è il vero e unico titolare dell’immobile? È questa la prima domanda da porsi in quanto le fattispecie che possono celarsi dietro al titolo di proprietà sono numerose: da quella della comunione legale (comunione dei beni tra coniugi), alla presenza di più eredi dello stesso immobile, dal regime di nuda proprietà fino all’esistenza di ipoteche o vincoli. Per avere certezza rispetto alla proprietà dell’abitazione che vogliamo acquistare dobbiamo richiedere una visura ipotecaria dell’immobile.

2 – Abusi edilizi

Altro documento fondamentale da consultare è la planimetria catastale che ci permetterà, tra l’altro, di verificare la presenza di eventuali difformità e abusi edilizi.

3 -Vizi

Anche se la normativa prevede per l’acquirente delle tutele in caso di vizi dell’immobile che emergano dopo la firma l’atto di acquisto, è sempre bene fare tutto il possibile per evitare di dover ricorrere a queste fattispecie ed è quindi bene accertarsi, prima della firma del contratto, per mezzo di accurati sopralluoghi e magari avvalendosi della consulenza di un tecnico, delle reali condizioni della casa e dell’eventuale presenza di criticità o difetti.

4 – Prezzo troppo basso

Un prezzo eccessivamente basso rispetto al reale valore dell’immobile deve essere sempre un campanello d’allarme per l’aspirante acquirente. In questi casi i controlli e le verifiche devono essere ancora più puntuali e approfonditi: l’immobile potrebbe presentare difformità o difetti che si tenta di celare, potrebbe essere oggetto di ipoteche o vincoli o la vendita potrebbe essere addirittura una farsa, con il venditore o l’intermediario pronto a sparire dopo aver incassato la caparra.

5 – Caparra non tracciabile

Collegandosi all’eventualità esposta al punto precedente, un errore da evitare assolutamente è quello di effettuare un pagamento in forma non tracciabile, ad esempio in contanti o su carte prepagate o simili. La caparra va versata dopo aver svolto tutti gli accertamenti del caso e attraverso un sistema di pagamento tracciabile.

Relab è la realtà giusta a cui affidarsi sia per l’acquisto che per la vendita, in piena sicurezza, di un bene immobile: contattaci per maggiori informazioni.

Contattaci

{{BCD.lang.thisFieldIsRequired}}
{{BCD.lang.thisIsRequiredAndEmailValid}}
{{BCD.lang.thisFieldIsRequired}}
Acconsento al trattamento dei dati personali

Cerca sulla mappa

Torna all'inizio
X