Mercato immobiliare 2021: tendenze e prospettive

04.02.2021
-

Mercato immobiliare, quali sono le prospettive per l’anno 2021? Se fare previsioni e indicare strategie è sempre complesso, in questo periodo lo è in modo particolare per gli sviluppi difficilmente prevedibili della pandemia. Ad analizzare l’andamento del settore e valutarne la possibile evoluzione in maniera particolarmente attenta e interessante è, tra gli altri, Nuveen Real Estate, una delle principali società, a livello internazionale, attiva nella gestione di investimenti immobiliari. Nel suo outlook 2021 presenta un quadro complessivamente non negativo, ma che anzi contempla significative possibilità di crescita almeno per quelle realtà che sapranno differenziare e intercettare nuove forme di business.

Mercato immobiliare 2021

Le previsioni parlano innanzitutto di una crescita significativa degli investimenti in asset alternativi da parte di investitori istituzionali: oggi questo tipo di investimento si attesta sul 12% negli Stati Uniti e sotto il 10% in Europa, ma si stima che che si possa arrivare al 50% e oltre. Tra i settori che occuperanno un posto centrale nel mercato immobiliare molto rilevante, secondo Nuveen, sarà quello healthcare: in espansione sarà la domanda di strutture per ospitare studi e laboratori medici, residenze per anziani, aziende del comparto life science. In crescita anche la domanda di immobili e spazi di archiviazione e magazzino, strutture per data center e spazi dedicati a dispositivi e strumentazioni legati alla telefonia. Anche per quanto riguarda il settore residenziale ci sarà una richiesta importante di tipologie di strutture nuove o comunque ancora poco diffuse: alloggi economici e accessibili, residenze con servizi in comune, alloggi per studenti. Altro elemento fondamentale sarà costituito dalla capacità di orientarsi su investimenti che rispettano i cosiddetti criteri ESG. Investimenti e consumi andranno infatti sempre di più nella direzione della consapevolezza e della responsabilità: si preferiranno realtà con un’identità e una politica trasparenti e positive che puntano alla sostenibilità, alla promozione di miglioramenti a livello sociale, all’etica, alla meritocrazia e al rispetto e alla salvaguardia dei diritti della persona. Una inevitabile centralità sarà guadagnata poi sempre di più dalle esigenze legate allo smart working e più nello specifico al lavoro da casa.
Le banche centrali, secondo Nuveen, manterranno una politica favorevole e di elevata accessibilità rispetto al settore immobiliare e questo è un altro elemento che consente al colosso del real estate di affermare che il comparto continuerà ad attirare investimenti importanti che si riveleranno particolarmente fruttuosi per chi saprà seguire e assecondare i trend in corso – ai quali la pandemia ha impresso una significativa accelerazione – e cogliere così le nuove opportunità di business che una probabile ripresa del settore porterà con sé.

Per consulenza e servizi relativi all’acquisto o alla vendita di immobili scopri Relab e contattaci per un colloquio informativo senza impegno.

Contattaci

{{BCD.lang.thisFieldIsRequired}}
{{BCD.lang.thisIsRequiredAndEmailValid}}
{{BCD.lang.thisFieldIsRequired}}
Acconsento al trattamento dei dati personali

Cerca sulla mappa

Torna all'inizio
X